CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.07.2018

Alberi da record:
il Carpino bianco
è «monumentale»

Il Carpino di Brano: ha 200 anniA spasso tra i faggi di 500 anniLe superbe ramificazioni del Carpino Bianco di Gargnano, iscritto nell’elenco degli alberi monumentaliI faggi «storici» di Cima Denervo
Il Carpino di Brano: ha 200 anniA spasso tra i faggi di 500 anniLe superbe ramificazioni del Carpino Bianco di Gargnano, iscritto nell’elenco degli alberi monumentaliI faggi «storici» di Cima Denervo

Un vero monumento della natura, dalla morfologia spettacolare. Si staglia verso il cielo con le sue superbe ramificazione lo straordinario carpino bianco di Briano, a Bocca Lovere: con le radici piantate a quota 1052 nella remota località dell’entroterra di Gargnano, la pianta è stata inserita in questi giorni nell’Elenco ufficiale degli alberi monumentali d’Italia, predisposto dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. La segnalazione, partita dal comando provinciale dei Carabinieri forestali, è stata accolta e formalizzata anche dal Comune di Gargnano.

L’ALBERO, dal portamento maestoso, ha circa 200 anni e dimensioni che rientrano nei criteri di «monumentalità» previsti dal Decreto ministeriale del 2014. «Probabilmente è unica nel Parco dell’alto Garda - spiega Franco Ghitti, presidente del gruppo escursionistico “La Variante” e massimo conoscitore di questi luoghi -. Si tratta di un’essenza particolare, non autoctona, forse piantata in passato in occasione della costruzione del piccolo casolare, merce rara da preservare e tutelare». Ma all’elenco degli alberi monumentali della zona potrebbero, e ne avrebbero tutto il diritto, aggiungersi presto gli antichi faggi di malga Denervo, situati a 1378 metri di quota, sopra Gargnano.

«HANNO 5 SECOLI - assicura Franco Ghitti -: furono piantati quando venne creata la malga, nel 1500, per fare ombra alle mandrie nei mesi caldi. Mi raccontava Germano Cominelli, un contadino, che da giovane a Cima Denervo trovò incisa su un faggio la data 1426 con delle iniziali». Alcuni di questi hanno tronchi da 12-15 metri di circonferenza: servono 6 o 7 persone per abbracciarli. Sarebbe cosa buona e giusta riservare lo stresso trattamento del carpino bianco di Briano: anche questo sono monumenti.

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1