CHIUDI
CHIUDI

23.12.2018

Cultura sotto il tendone

Festività intellettuali, con una matrice culturale radicata nella storia locale: questa la proposta di Villa di Gargnano, la frazione a lago che deve la sua «gloria letteraria» al fatto di aver ospitato un secolo fa, dal 1912 al 1913, lo scrittore inglese D.H. Lawrence. DALLA VIGILIA di Natale a sabato 5 gennaio sotto il tendone allestito in piazza, ogni pomeriggio alle 16.30 tra assaggi di vin brulè e panettone, sono organizzati incontri con esperti di tradizione locale alto gardesana o magari semplici residenti che per qualche ora saliranno in cattedra e converseranno con gli ospiti raccontando le loro storie. Qualche esempio? Giovedì 27 Silvia Merigo svelerà storie e aneddoti del ‘600 a Gargnano. Il giorno successivo invece Aurelio Forti racconterà della sua scarpinata autunnale da Navazzo a Nazarè in Portogallo per inseguire un sogno. Il 29 invece si parlerà di sicurezza per gli anziani con il maresciallo dei Carabinieri Carlo Arli e il 2 gennaio di arte con le piastrelle liberty di Roberto Pozzo. Gli ultimi tre appuntamenti del 3, 4 e 5 gennaio sono invece dedicati ai combattimenti e i ritrovamenti bellici in alto Garda, in compagnia del Gruppo Ricerca di Toscolano, Domenico Fava, Giacomo Samuelli e il Gruppo alpini locale. •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1