CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.10.2017

Dopo il «Film Festival»
uno stage senza confini

Non passano inosservati in questo periodo di bassa stagione i ragazzi stranieri che da dopodomani prenderanno parte al primo corso sul cinema italiano, organizzato a Gargnano in collaborazione con FilmFestival del Garda.

L’idea nasce come da Davide Samuelli, artefice nel 2006 in collaborazione con il Comune di Gargnano della partecipatissima versione primaverile dedicata alla cultura del Belpaese, rivolta principalmente ai giovani che negli anni precedenti hanno partecipato ai corsi estivi di lingua italiana nelle aule gargnanesi dell’università di Milano.

«A questa prima edizione autunnale - spiega Samuelli - hanno aderito decine di ragazzi provenienti da tutta Europa. Nutrita la partecipazione di giovani bielorussi».

Quartier generale sarà la sala civica Castellani. Da giovedì a martedì 24 ottobre previsti dibattiti e conferenze con la proiezione di alcuni film cult. In scaletta anche visite al Parco e alle limonaie, cene e serate a tema sulle specialità bresciane e i vini del lago e un concorso di foto. L.SCA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1