Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 23 settembre 2018

Mitica «Diecimiglia» L’alto Garda di corsa tra sport e tradizione

La T-shirt ufficiale della corsa

Pochi avrebbero pensato che questa manifestazione, ideata all’Oratorio della Chiesa di Santa Maria Assunta a Navazzo nell’inverno del 1973, sarebbe durato per ben 45 anni fino a diventare un evento ufficiale di livello nazionale. «Si chiamava allora “La Caminàa” - ricordava ieri il patron Aurelio Forti durante la presentazione dell’edizione 2018 all’hotel boutique Sostaga di Gabriele Seresina -: oggi è la «Diecimiglia del Garda» che accompagnò gli organizzatori del Gs Montegargnano dal 1974 al 1987, anno della trasformazione». LA CORSA è quest’anno a pieno titolo nel calendario nazionale della Federazione italiana di atletica leggera e si disputerà domenica 5 agosto dalle 10.20 nella piana di Navazzo: 16,090 km per gli uomini, 8,045 per le donne. «Diecimiglia del Garda è internazionale - ricordavano il cittadino onorario Ottavio Castellini, statistico della Iaaf, e l’ex sindaco di Gargnano Gianfranco Scarpetta -: ha anche una storia di gemellaggi con la Meia Maratona di Nazarè in Portogallo e con la Peace Race di Tegla Loroupe in Kenya oltre a testimonial d’eccezione come il leggendario atleta cubano Alberto Juantorena vincitore di due medaglie d’oro ai Giochi olimpici di Montréal 1976. Dopo 45 anni di impegno, di fatiche, di gioie e talvolta di amarezze, si è sempre fatta con la volontà di continuare, di guardare avanti». Tra i segnali di rinascita, anche il rinnovo del marchio, stampato sulla maglia dell’edizione 2018 creato dal grafico Roberto Scolari. Un’edizione impreziosita dal prologo di sabato 4 agosto con «Caminàa» storica, gara nazionale Fidal con il marchio organizzativo del Comitato Bvg Alto Garda: 29,5 km con un dislivello di 1.610 metri, con partenza dal campo di Navazzo alle 8.30. «LO SPIRITO di questa competizione - spiega il presidente del Comitato Bvg, Franco Ghitti - ricalca gli ideali degli esordi di questa gara, nata per svolgere attività sportiva nel nostro territorio e far conoscere le bellezze paesaggistiche. Per questo motivo abbiamo anche ideato in concomitanza con la Caminàa (stessa ora e luogo di partenza) una passeggiata di 6 km che unisce le frazioni del Montegargnano». •