CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.02.2018

La magìa del Carnevale dei Gonzaga

I costumi d’epoca sono stati relizzati a mano dai volontariLa giornata sarà all’insegna del Rinascimento e delle sue atmosfere
I costumi d’epoca sono stati relizzati a mano dai volontariLa giornata sarà all’insegna del Rinascimento e delle sue atmosfere

Luciano Scarpetta Per gli amanti delle gaudenti atmosfere veneziane, domenica niente resse e intasamenti tra le calli della Laguna: anche a Maderno il carnevale sarà all’insegna delle maschere e dei costumi d’epoca, dei galanti signori e delle elegantissime nobildonne. A partire dalle 15, quando andrà in scena lo scacco matto della principessa Isabella d’Este al marchese di Mantova, Francesco II di Gonzaga, in una rievocazione storica a coriandoli di sangue blu griffata della locale associazione Christian Hubmann. Il sodalizio nato tredici anni fa sulle rive del Garda per promuovere l’educazione artistica e socio-culturale degli adolescenti, propone con spirito scanzonato una spettacolare performance, narrando fantasiosamente le relazioni amorose tra Isabella e Pietro Bembo, cardinale e poeta, da una parte, e Francesco II Gonzaga e Lucrezia Borgia dall’altra. «Per il nuovo appuntamento con i Gonzaga a Toscolano Maderno – racconta l’ideatrice Annamaria Bogna – ci siamo occupati della grande figura di Isabella d’Este, considerata dai contemporanei, incluso l’Ariosto, la più importante donna della sua epoca. Come lo scorso anno, quando proponemmo un immaginario carnevale dedicato al Duca di Mantova Vincenzo I Gonzaga, abbiamo rimescolato le carte con personaggi storici e letterari, basandoci sui documenti che attestano la presenza di Isabella e del suo entourage sul Garda e in particolare a Toscolano Maderno intorno al 1490». Nella rivisitazione storica il tempo e lo spazio saranno reinventati e trasfigurati tra danze, sfilate, musica, costumi e bellezza. Fulcro della rappresentazione sarà piazza San Marco, ma ovviamente anche il lungolago Giuseppe Zanardelli sarà coinvolto prima dell’inizio dello spettacolo, in occasione della stupefacente sfilata di nobili dame, principi e burloni, che sfoggeranno come sempre gli splendidi abiti creati per l’occasione uno a uno nella sede dell’associazione teatrale in via Brunati, a Maderno. «Più che una sede, un laboratorio di alchimie di teatro, musica e sartoria - spiega la coordinatrice Annamaria Bogna - è qui che prepariamo i costumi con il supporto dei volontari». Per la festa di Carnevale di domenica i costumi in esposizione potranno anche essere noleggiati. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1