CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.05.2018

Biogas, il Comitato in marcia

Corteo di protesta contro il progetto della centrale a biogas
Corteo di protesta contro il progetto della centrale a biogas

Torna in campo con una camminata in programma domenica a Centenaro il Comitato Campagnoli, nato per contrastare il progetto dell’impianto per la produzione di energia elettrica alimentato a biogas di Castelvenzago, presentato dalla società Valli. L’OBIETTIVO è tornare a sensibilizzare l’opinione pubblica in attesa del responso del Tar sul ricorso aggiuntivo depositato dai comuni di Lonato, Desenzano e Castiglione nel dicembre del 2016. Nel mirino, le determinazioni adottate dalla Provincia favorevoli al via libera all’intervento. Si contesta in particolare che non sarebbero state riesaminate le questioni indicate nel pronunciamento del Consiglio di Stato. «Più i tempi della pratica si allungano - sottolinea il presidente del Comitato Campagnoli Alberto Pace - più ci fa sperare in un abbandono del progetto da parte dell’azienda. Purtroppo però dobbiamo invece registrare che l’inquinamento olfattivo nella zona di Castelvenzago e di Centenaro continua a crescere. Un odore insopportabile. Abbiamo sottoposto il problema più volte agli enti preposti al controllo senza però ottenere a oggi alcun risultato. Auspichiamo che il Comune di Lonato si attivi, dando così attuazione alla delibera regionale sulle molestie olfattive. Norme che prevedono una serie di passaggi istituzionali tra i quali la creazione di un tavolo tecnico». La camminata di domenica partirà alle 9.30 dal sagrato della chiesa di Centenaro. Al ritorno per mezzogiorno pranzo sui prati della frazione. Baby parking per bambini dai 3 anni. Costo? 10 euro che vanno a sostegno dell’attività del Comitato Campagnoli. In caso di maltempo tutto è rinviato al 3 giugno. •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1