CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.01.2018

Blitz alla Fiera agricola Sigilli alla collezione di uccelli imbalsamati

Da molti anni ormai i musei più moderni e attenti a un mondo che cambia hanno affiancato alle vecchie e deprimenti raccolte di animali impagliati strumenti multimediali che «danno vita» al mondo naturale. Qualcuno preferisce invece dare risalto alla tassidermia e alle «nature morte». È il caso dei cacciatori raccolti nel grande Ambito territoriale di caccia unico di Brescia, i quali si sono ricavati uno spazio ornitologico e non solo nella Fiera agricola di Lonato. Peccato che non si siano preoccupati di una vistosa carenza della loro collezione di pennuti imbalsamati, che per questo è stata quasi interamente sequestrata dai carabinieri forestale della stazione di Gavardo. Nella cornice della rassegna di gennaio, i vertici dell’Atc unico hanno deciso di offrire il proprio contributo traslocando sotto la Rocca decine di esemplari tassidermizzati raccolti nella collezione custodita nella sede di Lograto. Un piccolo esercito formato da 87 pezzi, e caratterizzato anche dalla presenza di esemplari appartenenti a specie protette, che in buona parte sono il frutto di donazioni, «eredità» di cacciatori scomparsi, per esempio. Nel Bresciano non si è mai prestata particolare attenzione al rispetto delle leggi venatorie e sulla tutela degli animali, e anche se da anni è in vigore l’obbligo di documentare con una targhetta identificativa l’origine degli esemplari morti sottoposti a tassidermia, all’Atc non hanno dato peso a questa carenza e hanno deciso di mettere in mostra il loro campionario. DOMENICA però i carabinieri forestale hanno fatto visita alla rassegna per verificare che fosse tutto regolare, e hanno scoperto appunto che tra gli 87 esemplari esposti (c’erano anche i resti imbalsamati di alcuni mammiferi) solo quattro erano tracciabili grazie alla presenza di documenti di accompagnamento. Per ragioni di opportunità, d’accordo col magistrato di turno i militari hanno deciso di non interrompere l’esposizione, ma nelle prossime ore la collezione cambierà sede per effetto del provvedimento di sequestro, e probabilmente nella prossima Fiera di Lonato non ci saranno nature morte. P.BAL.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1