CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.07.2018

Campo dei Molini, c’è l’offerta tedesca

Il campo sportivo di via Roma a Lonato: il futuro è commerciale
Il campo sportivo di via Roma a Lonato: il futuro è commerciale

L’annuncio era arrivato dal sindaco Roberto Tardani in Consiglio comunale. Ora per la vendita dello storico campo comunale di calcio di viale Roma, dove si allena e gioca la Virtus Feralpi di Seconda Categoria, è arrivata la certificazione dell’asta. Le buste saranno aperte il 3 agosto alle 15. Sul piatto una superficie catastale di quasi 10 mila mq per 2 milioni di euro. Per essere precisi il prezzo a base d’asta è di un milione 936 mila euro. Dopo due aste andate deserte, potrebbe essere finalmente la volta buona. Il sindaco ci spera: sarebbe un ottimo toccasana per le casse comunali di Lonato, sempre in sofferenza e ora ancor più, in seguito alla rimozione dell’autovelox dalla galleria San Marco che costituiva un importante rubinetto di denaro. «In questi mesi - ha ammesso il primo cittadino in Consiglio comunale - sono arrivate concrete manifestazioni di interesse da parte di gruppi che operano nel settore commerciale, soprattutto tedeschi che puntano a potenziare la loro rete di vendita italiana». PER IL FUTURO del campo sportivo comunale dei «Molini» si apre concretamente lo scenario di un centro commerciale. Ipotesi però che ha già sollevato critiche da parte del Pd con Paola Perini e della civica progetto Lonato con i consiglieri Flavio Simbeni e Andrea Locantore, che hanno fatto rilevare come il tessuto commerciale locale sia già ad «alta densità». Una nota ufficiale dell’Associazione commercianti non è ancora uscita ma singole voci esprimono preoccupazione. Monica Zilioli, assessore all’urbanistica però rassicura che «per questo ambito di trasformazione si prevedono solo negozi di vicinato o di media grandezza, mentre è esclusa la realizzazione di un centro commerciale di grandi dimensioni». Bisogna poi sottolineare che l’area non potrà essere immediatamente disponibile per l’acquirente, in quanto il Comune dovrà prima realizzare il nuovo campo di calcio, in sostituzione di quello esistente, previsto nel nuovo centro sportivo delle Pozze su aree già di proprietà. Nelle modalità del bando si specifica infatti che la consegna dell’area da parte del comune avverrà entro 18 mesi decorrenti dal passaggio di proprietà, in funzione dei tempi di realizzazione del nuovo campo sportivo. •

Roberto Darra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1