CHIUDI
CHIUDI

27.01.2019

Cantieri della Tav: la minoranza chiede lo stop ai permessi

Daniela Carassai, consigliere
Daniela Carassai, consigliere

Dopo la vicenda del «Daspo» a 13 attivisti No Tav, è convocato per martedì il Consiglio comunale di Lonato: su richiesta dei Consiglieri di minoranza Daniela Carassai, Andrea Locantore, Rossella Magazza, Paola Perini e Flavio Simbeni, si parlerà ancora di Alta velocità. Sarà messa ai voti la proposta di ritiro della delibera del 18 luglio che concede l’impiego delle ex cave Vezzola per l’insediamento temporaneo dei cantieri della Tav e lo stoccaggio delle terre di scavo delle progettate gallerie. UNA VASTA PORZIONE dell’area scelta per i futuri cantieri Tav, pari a 18.500 metri quadri, è stata sottoposta a sequestro penale da parte dei carabinieri della Forestale, per un’indagine su un presunto smaltimento illecito di rifiuti: circostanza che oltretutto ne renderebbe problematico l’effettivo utilizzo per i cantieri. L’Amministrazione sarebbe però intenzionata a non cambiare linea, dunque a non ritirare la delibera sull’utilizzo dei terreni, almeno in attesa che la magistratura tragga le sue conclusioni. In contemporanea con la riunione del Consiglio, il comitato No Tav annuncia un presidio dalle 19,30 in piazza Martiri della Libertà per ribadire la contrarietà all’opera e al Daspo urbano inflitto a 13: nei loro confronti, lo ricordiamo, 48 ore di allontanamento dal centro storico e 100 euro di multa. In discussione nella stessa seduta del Consiglio comunale anche il «pieno sostegno alla Giunta Regionale per sbloccare le risorse necessarie per il completamento delle opere strategiche lombarde» e il gemellaggio con la città di Camerino. •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1