CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.02.2018

Demolito palazzo Oliani In centro resta un «buco»

La demolizione di palazzo Oliani a Lonato: operazione completata
La demolizione di palazzo Oliani a Lonato: operazione completata

Nel cuore del centro storico di Lonato è stata ultimata a demolizione di Palazzo Oliani, secondo quanto ordinato dal Comune che aveva chiesto da tempo la messa in sicurezza dell’area su cui sorge il settecentesco edificio, ormai ridotto a un rudere pericolante che nessuno voleva: nei mesi scorsi si erano verificati anche alcuni crolli dai cornicioni. LA DEMOLIZIONE del perimetro dell’antico palazzo, dietro la basilica di Lonato, è avvenuto secondo le prescrizioni dalla Soprintendenza. Ora sull’area di cantiere sarà collocato un grande telone come davanti alla facciata di Palazzo Carpaneda. Progetti sul futuro ? «Ad oggi non mi risulta ci siano progetti - spiega il sindaco Roberto Tardani -. L’operazione di demolizione andava eseguita per mettere in sicurezza l’area». Le voci parlano di una ricostruzione dell’edificio con una destinazione mista residenziale- commerciale, ma sono solo «rumors». Per l’ex Palazzo Carpaneda di via Tarello, chiuso e in rovina, inutilizzabile anche nella parte a pianterreno rimasta di proprietà municipale la situazione rimane congelata e nessun investitore per ora partecipa alle aste. R.DAR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1