CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.02.2018

Lonato si racconta al tempo della «repubblica di Salò»

L’ex sindaco Morando Perini
L’ex sindaco Morando Perini

«Poi scese la notte»: questo il titolo della ricerca storica sui 600 giorni della repubblica sociale a Lonato, condotta da Morando Perini, ex sindaco e presidente dell’associazione dei Fanti, Damiano Scalvini dell’associazione La Polada e Carlo Susara dell’Anpi. Durata per ben 4 anni, la ricerca racconta Lonato nei mesi cupi della «repubblica di Salò», un lavoro raccolto in due volumi che sarà presentato sabato alle 15 nell’aula Magna dell’Itis. A fine mese uscirà nelle edicole il primo tomo. Sono state sentite 126 testimonianze dirette, raccolte in oltre 90 ore di interviste registrate insieme a documenti raccolti in tanti archivi come quello comunale di Lonato, l’Emeroteca Queriniana di Brescia, la Fondazione Micheletti ma anche la Banca dati sulle sepolture dei caduti in guerra del ministero della Difesa. Il percorso narrativo parte dal Diario quotidiano del segretario comunale Giovanni Rovida, ucciso insieme ad altre tre persone il 23 aprile del 1945 a Borgo Clio di Lonato dalle bombe sganciate nel corso dell’ultima incursione aerea, a pochi giorni dal termine ufficiale della guerra. Il suo diario racconta nei dettagli i 600 giorni di Salò a Lonato. Alla presentazione ci saranno, fra gli altri, il Lanciere catturato a Lonato il 9 settembre del ’43 e deportato in Germania, la figlia dell’antifascista bresciano condannato a 10 anni dal Tribunale speciale e il milite della X Mas che frequentò il comando a Villa Scalvini lungo la strada da Lonato a San Polo. •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1