CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.09.2018

Balbiana, per Natale in regalo un nuovo arco

L’incidente che nel 2016 provocò il crollo dell’arco di Balbiana
L’incidente che nel 2016 provocò il crollo dell’arco di Balbiana

L’antico arco di Balbiana, a Manerba, tornerà al suo antico splendore. Inizierà tra pochi giorni l’intervento di ricostruzione dell’opera plurisecolare abbattuta per errore nel novembre del 2016 da un furgone di una ditta di spedizioni rimasto incastrato sotto la volta della struttura. «I lavori sono stati aggiudicati - spiega il sindaco Isidoro Bertini - e da questo momento la ditta che ha vinto l’appalto avrà 75 giorni per ricostruire l’arco all’interno di un capannone». La struttura verrà infatti ricomposta come un mosaico utilizzando i cocci originali e le vecchie pietre, accuratamente conservate, separate e numerate. Tutti i pezzi saranno rimessi al proprio posto seguendo con accuratezza le numerose immagini per fortuna esistenti della struttura. Una volta ultimato questo lavoro certosino, l’arco verrà trasportato con ogni cura e rimontato in loco. Complessivamente ci vorranno circa tre mesi. Si ipotizza che per Natale l’arco sarà di nuovo al suo posto, come se nulla fosse accaduto. Il simbolo della frazione tornerà a splendere nella sua originaria bellezza, riportando indietro le lancette dell’orologio della storia. In molti si erano mobilitati dopo l’incidente per sostenere la necessità di ridare vita alla struttura risalente al XV secolo. Dopo quasi due anni da quel terribile momento, il borgo di Balbiana avrà nuovamente il suo arco che da sempre lo caratterizza. Per quanto riguarda l’aspetto economico, la realizzazione dell’opera di ricostruzione è stata risarcita dalla società assicuratrice del furgone che ha provocato il danno. •

M.L.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1