CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

09.01.2018

Casa di riposo, traguardo vicino

La ex residenza «Le Farfalle»: il mese prossimo potrebbe ripartire
La ex residenza «Le Farfalle»: il mese prossimo potrebbe ripartire

Alessandro Gatta Un mese per salvare l’ex casa di riposo «Le Farfalle» di Manerba, la residenza per anziani chiusa ormai da più di due anni: il 12 febbraio, salvo intoppi, sarà il giorno della firma del contratto con la cooperativa La Rondine, la società che ha vinto il bando aggiudicandosi la gestione della struttura per nove anni, con opzione per altri nove. Ma l’intoppo potrebbe arrivare: questo il timore di Pier Battista Berta, portavoce dei lavoratori dell’ex casa di riposo che da più di 700 giorni sono in presidio. Lo scrive su Facebook, sulla pagina «No alla chiusura della residenza Le Farfalle», paventando l’ipotesi di un doppio ricorso da parte di due società uscite perdenti dalla gara». Più ottimista il vicesindaco Flaviano Mattiotti: «Ad oggi non abbiamo ricevuto nulla, e se continuerà così il 12 febbraio ci sarà la firma del contratto. Dopo la firma la cooperativa La Rondine potrà intervenire con alcuni piccoli lavori di ristrutturazione: potrebbero durare circa un mese, una volta finiti anche questi allora la struttura potrà riaprire. E quindi possiamo ipotizzare per la fine di marzo, per i primi di aprile». Non resta che incrociare le dita: «Sembra finalmente giunto a risoluzione l’annoso problema de Le Farfalle - scriveva il sindaco Isidoro Bertini sul notiziario comunale -. Il bando prevede l’utilizzo di parte della struttura come comunità residenziale per anziani e una parte per servizi ai portatori di handicap, soprattutto bambini. È importante sottolineare che saranno previsti sconti per i residenti oltre a una riserva di posti a prezzi agevolati per gli anziani di Manerba». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1