Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 12 dicembre 2017

Il mondo
raccontato
del regista
Marco Preti

Il respiro del viaggio, raccontato in sei incontri da qui ad agosto: comincia domani sera (alle 20.45, sala consiliare di Palazzo Minerva a Manerba) il ciclo «Terra incognita», i racconti di viaggio di Marco Preti. Noto documentarista bresciano, da 17 anni abita a Padenghe: proprio in questo periodo sta realizzando un documentario (per la Rai, con cui collabora da più di 20 anni) sul Garda, i suoi paesaggi e la sua gente.

Nella sua vita ha girato ovunque: Seychelles, Thailandia, Antartide, Polinesia, Africa e Sudamerica, Asia e Nord Europa. Una montagna di ricordi da condividere: «Voglio raccontare il viaggio come un’esperienza di conoscenza e di amicizia - spiega - Bisogna saper viaggiare e saper guardare: la solennità delle immagini, che restano per sempre». Un invito ai giovani: «Spero di trasmettervi un pò di entusiasmo. E per favore non postate robe orrende sui social, avessi avuto io gli strumenti di oggi. Un minuto di girato ci costava 12 milioni di lire».

Intanto, si comincia: domani sera con «Montagne e mari ghiacciati». Gli altri appuntamenti: il 19 maggio, ancora a Palazzo Minerva, il 30 giugno, il 14 e il 28 luglio, il 17 agosto nel cortile della biblioteca. A.GAT.