CHIUDI
CHIUDI

04.11.2018

Il parco della Pieve devastato dai baby vandali

Sradicati segnali e cartelli stradali:  il raid nella notte di HalloweenUna cabina dell’Adsl abbattutaRovesciati i cestini dei rifiutiNon è stata risparmiata dalla furia nemmeno la staccionata in legno
Sradicati segnali e cartelli stradali: il raid nella notte di HalloweenUna cabina dell’Adsl abbattutaRovesciati i cestini dei rifiutiNon è stata risparmiata dalla furia nemmeno la staccionata in legno

Cartelli stradali divelti, lampioni abbattuti, cestini rovesciati a terra e una staccionata in legno completamente distrutta. Non sono i danni causati dal maltempo dei giorni scorsi, ma il risultato di una notte brava di un commando di vandali che ha messo a ferro e fuoco il parco della Pieve di Manerba. I fatti, resi noti ieri, sono accaduti nella notte di Halloween. «Non è la prima volta che succede - spiega amareggiato il sindaco Isidoro Bertini - abbiamo dato mandato a Polizia Locale e carabinieri di portare a termine tutte le indagini necessarie per risalire ai colpevoli, che saranno puniti». Le forze dell’ordine sarebbero già sulle tracce della banda che ha provocato i danni grazie alle immagini di alcune videocamere di sorveglianza presenti nella zona e alle dichiarazioni di alcuni testimoni. «Saremo molto severi nei confronti di chi ha causato questo disastro, e se sono minorenni, ci rivarremo sulle famiglie». Tra le ipotesi, infatti, si fa strada quella secondo cui i presunti vandali possano essere giovanissimi under 18. Quanto accaduto nella notte tra il 31 e il primo novembre non è un caso isolato. Da questa primavera a oggi si tratterebbe infatti del quarto episodio registrato in zona. Non è ancora stata fatta una stima dettagliata dei danni, ma appare evidente che le operazioni di ripristino delle dotazioni e del parco avranno costi elevati. NEL DETTAGLIO, sono stati danneggiati segnali stradali, cestini dei rifiuti, cassette per la distribuzione delle palette per la raccolta degli escrementi dei cani e una centralina Adsl. I corpi illuminanti posizionati su alcuni pali sono stati distrutti a sassate e l’intera staccionata in legno che costeggia la Pieve è stata abbattuta. «Questo episodio - conclude Bertini - rimanda a un discorso più ampio sul tema della sicurezza. Da quando è stato ridotto il servizio di Polizia locale sul territorio della Valtenesi, passando da 24 a 14 agenti, non è stato più possibile garantire il servizio h24 con un evidente aumento degli episodi vandalici. Abbiamo già chiesto alla Prefettura un incontro per valutare la situazione». •

M.L.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1