CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.03.2018

Leggenda Latorre Da settant’anni il caffè è d’autore

Lino Latorre con la figlia Sara
Lino Latorre con la figlia Sara

Buon compleanno caffè Latorre: la storica azienda gardesana celebra da domani i suoi primi 70 anni di attività con tre giorni di eventi, gare, approfondimenti e degustazioni, masterclass e corsi aperti al pubblico e organizzati nella sede di Manerba, in via Case Sparse Serraglie. Spazio al gusto dunque, e alla tradizione, alla storia del caffè, alle tecniche di «latte art», il gelato e l’importanza dell’acqua, perfino dolci e risotti: il ricco anzi ricchissimo programma prevede fino a mercoledì un vero «Open Day», porte aperte dalle 9.30 alle 18 per visitare l’azienda e conoscere il procedimento di torrefazione del caffè, con eventi collaterali tra cui le competizioni per il miglior barista (già domani), per il miglior dolce al caffè (martedì pomeriggio) e per il miglior risotto (mercoledì). IN AZIENDA sono attesi esperti e artisti della caffetteria e della gastronomia: Stefano Bocchio, Nicola Zane, Davide Priore, Serena Mumolo, Giuseppe Amigoni e pure Dritan Asela, un «latte artist» di fama internazionale. Una storia che comincia da lontano: correva l’anno 1948 quando Filippo Latorre fondò la torrefazione Caffè Haway, una delle prime produttrici di una propria miscela di caffè. Una grande passione che coinvolse anche il figlio Lino, impegnato in prima fila dagli anni ’90: la ricerca delle migliori materie prime e della qualità lo portò fino in Messico, dove collaborò alla fondazione di una cooperativa di contadini locali per renderli produttori diretti. Lino Latorre è ancora in pista, affiancato dalla figlia Sara: «Negli anni ho cercato di trasmettere tutto il mio entusiasmo», spiega Lino, ed è con la stessa parola, entusiasmo, che la giovane Sara presenta le iniziative per il 70esimo anniversario: «Sono entusiasta nel proporre questi eventi, perché la qualità dev’essere l’obiettivo di tutti ed è questo il valore che cercheremo di trasmettere». Per prenotazioni telefonare allo 0365 654389. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1