CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.07.2017

Sull’acqua spunta il filo spinato

La barriera di filo spinato: dalla spiaggia si estende anche sull’acqua
La barriera di filo spinato: dalla spiaggia si estende anche sull’acqua

Una rete di filo spinato alta pochi centimetri ma lunga parecchi metri, posizionata nell’acqua bassa a poca distanza dal porto, forse per delimitare una proprietà privata: questa la sorpresa capitata tra i piedi a un turista a Manerba, che con quel filo spinato si è pure punto (per fortuna solo una lieve ferita) e che ha informato le autorità.

Al momento nessuna denuncia, ma solo una segnalazione (con tanto di allegati fotografici): della cosa comunque si stanno già occupando la Guardia costiera, i carabinieri e la Polizia locale. Si tratta appunto di un filo spinato tirato per qualche metro, partendo da una roccia e che rimane nascosto a metà nell’acqua bassa: difficile vederlo, se non guardando in basso con attenzione.

Si trova a circa 150 metri dal porto di Dusano, in direzione della Rocca e quindi vicinissimo all’orbita della Riserva naturale e del Parco lacuale. La segnalazione è arrivata ai carabinieri di Salò, che hanno poi chiesto un accertamento via acqua alla Guardia costiera: a seguito di due sopralluoghi i militari hanno individuato il punto, chiedendo collaborazione al corpo di Polizia locale della Valtenesi per un sopralluogo via terra, e per individuare le proprietà private davanti allo specchio d’acqua. A seguito di ulteriori verifiche sarà possibile capire come intervenire per la messa in sicurezza. In gergo la zona rimarrà comunque «attenzionata», onde evitare, come ricordano dalla capitaneria di porto di Salò, che qualcuno si faccia male. L’area interessata non è in acque navigabili (il fondale è troppo basso) ma è comunque frequentata dai turisti che decidono di concedersi un bagno o una passeggiata con i piedi in acqua. A.GAT.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1