CHIUDI
CHIUDI

16.09.2018

Volano le Frecce La prova generale promette brividi

Le Frecce Tricolori, con il fumo bianco «di prova», sbucano a 600 chilometri orari dalla Rocca di Manerba SERVIZIO FOTOLIVE/ FELICE CALABRÒUn salvataggio con l’elicottero
Un sorvolo in formazioneLa folla di curiosi al porto di  Dusano per le prove delle FrecceSul lago gli  idrovolanti in onore di Agello e dei piloti del mitico Rav
Le Frecce Tricolori, con il fumo bianco «di prova», sbucano a 600 chilometri orari dalla Rocca di Manerba SERVIZIO FOTOLIVE/ FELICE CALABRÒUn salvataggio con l’elicottero Un sorvolo in formazioneLa folla di curiosi al porto di Dusano per le prove delle FrecceSul lago gli idrovolanti in onore di Agello e dei piloti del mitico Rav

Per rifarsi gli occhi con il tricolore più lungo del mondo bisognerà aspettare oggi, all’ora di pranzo. Ma già ieri mattina, per le migliaia di appassionati che hanno assistito alle prove generali della Pattuglia acrobatica nazionale sul lago, tra Manerba e Moniga, le emozioni non sono certo andate in bianco. Bianco era solo il colore sprigionato dai velivoli nelle evoluzioni di prova offerte ieri. A terra applausi spontanei per le manovre mozzafiato del programma acrobatico. Passaggi radenti a quasi 600 km/h favoriti da buone condizioni meteo commentati a terra con Liberata D’Aniello, capo ufficio comando e speaker delle Frecce Tricolori. LA SECONDA edizione del «Valtenesi Air Show» prenderà il via questa mattina alle 10.30. È intitolato alla memoria di Francesco Agello, tenente pilota che nel fu l’autore del primato mondiale di velocità su idrovolanti, realizzato proprio nei cieli tra Desenzano, Moniga e Manerba . L’atteso spettacolo delle Frecce sarà preceduto da evoluzioni di campioni civili di acrobazia ed elicotteri militari: l’elicottero Ami Hh139A con l’adrenalinica dimostrazione di salvataggio sul lago, e i più placidi ammaraggi e flottaggi dell’aereo anfibio «savage» e del Cessna 206. Seguiranno volteggi e avvitamenti dell’aereo acrobatico Cap 231, poi della pattuglia di 4 Ulm in formazione del «Flyteam» di Roma. LE FRECCE TRICOLORI entreranno in scena alle 12.15 con il «Pony 0» solista del tenente colonnello Mirco Caffelli, comandante della Pattuglia. Per la sicurezza sono stati approntati presidi e dispositivi che coinvolgeranno aree di terra e di lago. Il belvedere sopra il porto è aperto ai soli pedoni, mentre la zona del porto di Dusano è accessibile stamattina solo con i «pass». Per le migliaia di spettatori previsti (nella prima edizione del 2016 furono 40 mila) ci sono a disposizione tre chilometri di costa e la Rocca di Manerba. Punti di ristoro disseminati un po’ ovunque, all’accesso alla spiaggia da via Dal Zocco e via Seselle, così come sopra Porto Dusano, dov’è attivo il «Frecce street food», con cibo e musica. In acqua è stato predisposto il divieto di navigazione nello spazio acqueo antistante il litorale, segnalato da boe e servizio di Guardia costiera. •

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1