Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
martedì, 25 settembre 2018

In Fossa è sfida all’ultima fetta

La coppia di motociclisti che arriverà da Mantova per il via alla gara

L’appuntamento è per domani pomeriggio, quando al termine di una sfida all’ultima fetta sarà incoronato il re dei salami. La competizione inizierà alle 17.30, al Banco Salumi, in Fossa, la piazza degli ippocastani di Salò. È dedicata a Domenico Banalotti, il professore che ne è stato l’ideatore. Appassionati e cultori del signore degli insaccati bresciani si confronteranno davanti a una giuria di esperti che, dopo un attento e scrupoloso esame tattile e visivo (legatura, forma, taglia, presenza di muffa, consistenza della carne, presenza e prevalenza del grasso nell’impasto), analizzerà prima il profumo e qundi valuterà stagionatura, untuosità, speziatura, intensità degli aromi e bontà, assegnando un punteggio a ogni salame in gara. Prevista pure la presenza di una giuria junior, che sarà formata da tre ragazzi. IL VINCITORE si aggiudicherà il trofeo intitolato allo scomparso Gigetto Ferrari. Una ventina i concorrenti che parteciperanno. Provengono dalla Valtenesi, dall’Alto Garda, dalla Vallsabbia e anche dalla zona di Ospitaletto. Il via sarà dato da un paio di simpatici motociclisti, che arriveranno a bordo di un sidecar con un salame mantovano lungo due metri. Al termine, assaggio dei prodotti in concorso, di uova sode, insalata pasqualina e formaggi. Vino a volontà. Costo della degustazione: 5 euro. A ogni donna verrà consegnato un omaggio floreale. L’organizzazione e il coordinamento tecnico sono curati dal team dell’Officina del Gusto, guidato da Gianantonio Tognoni e Renzo «Cipollino» Silvestri. Per la circostanza è stata coniata una medaglia con la scritta: «In salsamento maxima». UNA FESTA allegra. Dopo essere partita qualche anno fa sul lungolago, la «Disfida dei Salami» ha trovato la sua collocazione nella piazza più importante di Salò. Rocco, del Banco dei Salumi, spiega: «La manifestazione potrebbe diventare istituzionale ed essere inserita nel calendario degli appuntamenti estivi di Salò tra le occasioni da non perdere». • © RIPRODUZIONE RISERVATA