CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.12.2017

Mezzo secolo al Rifugio Pirlo «buen retiro» sul monte Spino

Sergio Zanca Stasera alle ore 20.30, nella Sala dei Provveditori del municipio di Salò, saranno festeggiati con un concerto del Coro Monte Pizzocolo i 50 anni del Rifugio del Club alpino italiano sul monte Spino. In origine caserma della Finanza, era un caposaldo della seconda linea del fronte durante il conflitto 1915-18. Nella primavera '65 il Cai di Salò iniziò a risistemarlo. I soci sgobbarono duramente, trasportando i materiali negli zaini, a spalla, facendo affidamento per i fondi necessari anche sui contributi di privati, enti pubblici e Comuni. IL RIFUGIO fu inaugurato nel giugno '67 e dedicato alla memoria di Giorgio Pirlo, tenente medico, caduto in guerra, fratello di Vittorio, il farmacista che a Salò ha ricoperto tante cariche di rilievo (sindaco, presidente della Canottieri, dell'azienda autonoma di soggiorno, dell'Ateneo). Lo stabile può ospitare (a pranzo) un centinaio di persone, e accoglierne (di notte, nelle camere) una cinquantina. Periodicamente vengono effettuati lavori di aggiornamento. La zona è frequentata da appassionati di vario genere: gli amanti del parapendio si buttano dalle Prae; gli arrampicatori frequentano la via di roccia; chi va a cavallo si dedica al trekking, con soste in luoghi differenti; gli speleologi penetrano nella grotta denominata «abisso Spino», lunga una cinquantina di metri; i botanici studiano le specie più disparate di fiori. Gli alberi (faggi, carpini, betulle) sono davvero maestosi, e alcuni hanno la forma di artistici candelabri. Il vicino osservatorio ornitologico regionale controlla invece le migrazioni degli uccelli, che transitano proprio qui. Un rifugio in paradiso, da 50 anni. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1