CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

01.02.2018

Operaio bresciano muore in acciaieria colpito alla testa

Una pattuglia di carabinieri  lascia l’Aso Sps di Vallese  dopo la sciagura
Una pattuglia di carabinieri lascia l’Aso Sps di Vallese dopo la sciagura

Un operaio di Salò, Maurizio Cossu di 41 anni, ha perso la vita nel primo pomeriggio di ieri in seguito a un infortunio sul lavoro accaduto alla Aso Sps di Vallese di Oppeano, in provincia di Verona, azienda che fa capo all’omonimo gruppo siderurgico di Ospitaletto. Una pesante barra di acciaio su cui l’operaio stava eseguendo lavori di manutenzione si è sganciata dal supporto e lo ha colpito alla testa. Malgrado i soccorsi tempestivi e i disperati tentativi di salvargli la vita, Cossu è deceduto sul colpo. L’operaio lavorava alle dipendenze di una società esterna, la Idro Tecno Garda Impianti di Salò; non era sposato e abitava con i genitori nella cittadina gardesana. •>PAG 19

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1