CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.11.2017

Patto con la Tavina:
decolla il recupero
del teatro comunale

Il Consiglio comunale di Salò ha riesaminato la convenzione firmata a suo tempo con la Fonte Tavina, riguardante la costruzione a Cunettone del nuovo stabilimento di imbottigliamento dell’acqua, ultimato questa estate su 20 mila metri quadri di superficie. Le novità riguardano sia il sistema anti-alluvioni, sia il recupero del teatro comunale.

L’AZIENDA si era impegnata a realizzare una serie di opere compensative, tra cui una vasca di laminazione delle acque piovane del costo di 775 mila euro, nell’area verde di Pratomaggiore: «Doveva essere costruita dai privati entro giugno 2018, ma saremo noi a farlo - ha spiegato il sindaco Giampiero Cipani -. L’ingegnere Giovanni Ziletti ha progettato una vasca per smaltire le acque piovane con un sistema naturalistico all’avanguardia, usato nei paesi nordici. Avrà piccoli gradini, e sarà a impatto paesistico molto più leggero. Il costo si aggira sui 200 mila euro. Per le modalità di finanziamento ricorreremo ai canoni di concessione delle minerali, che l’Amministrazione provinciale ci deve».

Ricordiamo che la zona ha sempre sofferto per allagamenti dovuti a violenti nubifragi. Cancellata, invece, la creazione di un parcheggio di modeste dimensioni. Pratomaggiore deve conservare la sua identità agricola.

E i 775 mila euro liberati? La Tavina li dirotterà su un’altra opera: il teatro comunale: «Un intervento per il quale c’era già uno stanziamento di 708 mila euro - ha detto il sindaco -. Adesso il totale disponibile sale a circa un milione e mezzo di euro. Entro giugno 2019 l’azienda provvederà a sistemare l’immobile fatiscente, mettendolo in sicurezza per e consentire la visita per gruppi di 50-60 persone, e piccole performance. Sarà l’inizio di un percorso di recupero del teatro che, quando sarà ultimato, consentirà di riavere i 500 posti del passato. L’edificio è stato devastato e depredato, ma i vecchi amministratori non hanno dimostrato sensibilità». SE.ZA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1