CHIUDI
CHIUDI

09.02.2019

Spiaggia d’Oro, firmata l’intesa per il ristorante

La firma del contratto
La firma del contratto

Il dado è tratto? Meglio ancora, il contratto è firmato. Ieri mattina (finalmente) la notizia che tutti aspettavano: in municipio a Desenzano è stato siglato l’accordo con cui il Comune ha consegnato le chiavi dell’ex ristorante della Spiaggia d’Oro alla società Gandal Srl di Calvagese per i prossimi 20 anni, a partire dal 1 marzo. La società, di proprietà della famiglia Guidetti, si occuperà della gestione del ristorante chiuso ormai da anni: il canone annuo, a seguito di bando, è stato fissato in 85mila euro, e la prima rata (un quarto del totale) dovrà essere versata all’inizio del mese. La Gandal adesso ha 120 giorni di tempo per presentare alla giunta il progetto esecutivo di ristrutturazione: l’intervento non potrà costare meno di 570mila euro, in cambio però di uno sconto del canone del 55% fino all’esaurimento dell’investimento effettuato. LE PRIME INDISCREZIONI sul futuro della struttura raccontano dell’ipotesi di un ristorante di livello, specializzato nel grill e magari affiancato da un american bar (tutto ovviamente vista lago). A occuparsi del nuovo locale ci sarebbe un giovane chef ma che ha già maturato parecchia esperienza internazionale, dal Sudamerica all’Australia. Ma il tempo purtroppo è tiranno: i ritardi nella firma, dovuti a problemi nella consegna delle fidejussioni richieste dal Comune, rendono difficile (se non impossibile) che l’ex ristorante possa essere riaperto per la prossima estate. Comunque vada, la soddisfazione non manca: «Finalmente verrà riconsegnato alla città uno degli angoli più suggestivi del nostro territorio - spiega l’assessore al bilancio Pietro Avanzi - La Spiaggia d’Oro tornerà a essere un luogo più fruibile e sicuro, e che andrà a incentivare l’economia di Desenzano. Sono poi convinto che l’esperienza e l’affidabilità dei nuovi gestori porterà la Spiaggia d’Oro a essere un luogo ambito sia dalla cittadinanza che dai visitatori. Concludo ricordando che la struttura sarà aperta tutto l’anno, anche d’inverno, e questo si sposa alla perfezione col nostro progetto di destagionalizzazione del turismo». © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1