CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

26.01.2018

Alto Garda e preistoria: la «sorpresa» archeologica

Toscolano: riemerge la preistoria
Toscolano: riemerge la preistoria

Saranno illustrate oggi alle 17.30, con la presentazione del volume «Toscolano Maderno. Paesaggi, comunità, imprenditori tra medioevo ed età moderna», le importanti scoperte relative alla preistoria e all’alto medioevo in Valle delle Cartiere. Il libro è frutto dei ritrovamenti avvenuti grazie alla «Summer school» promossa da Comune e Asar con gli studenti di archeologia dell’Università di Padova e delle successive indagini. Sul lato est del monte Pizzocolo si ritiene siano state individuate tracce di insediamenti preistorici, le testimonianze più antiche di presenza umana in questo settore dell’alto Garda. Altri ritrovamenti di coppelle in pietra realizzate artificialmente a mano, ricondurrebbero i reperti proprio all’età della pietra. Nelle vicinanze sono stati individuati anche dei fori scavati artificialmente nelle pietre dall’uomo, che ricondurrebbero a zone utilizzate in passato probabilmente come luoghi di culto associati all’acqua. Altri ritrovamenti ceramici sono avvenuti nei mesi scorsi nei siti delle cartiere in località Gatto e Maìna Superiore da alcuni archeologhi e studiosi locali. A questi vanno aggiunti altri reperti di origine medioevale in alcune zone del Monte Castello di Gaino, zone peraltro già interessate nel 1996 da una precedente campagna di scavi condotta dal professor Gian Pietro Brogiolo che riportò alla luce i resti di fortificazioni riconducibili alle invasioni longobarde del VI secolo. «L’obiettivo iniziale - spiega Brogiolo - era di estendere le ricerche avviate l’anno precedente a Vobarno. Gli studi pubblicati rappresentano un corposo assaggio di come le ricerche potrebbero svilupparsi». L.SCA. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1