Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 23 ottobre 2017

Fa il giro del mondo
a 80 anni suonati
Il Garda lo «coccola»

L’incredibile «biker globale» accolto al suo arrivo in alto Garda (BATCH)

Ha fatto tappa domenica a Toscolano Maderno e ieri a Gargnano, con direzione Limone, l’incredibile tour di Janus River, 80enne cicloviaggiatore russo-polacco che da 17 anni gira il mondo con la sua mountain bike.

Domenica si è riposato all’hotel Adria, perchè il tempo non era buono: «Ho i giorni contati perché prima dell’arrivo del freddo conto di concludere le tappe previste fino a Bolzano. Poi mi sposterò in Sardegna».

Raggiunto in albergo dal sindaco Delia Castellini, accompagnata da Alessandro Comincioli e Angelo Bonzanini del locale Team 2Aceri, Janus si è mostrato piacevolmente sorpreso dell’accoglienza. Al punto tale che ieri mattina ha fatto tappa a Gargnano confidando di incontrare i ragazzi delle medie per raccontare la sua storia: «Ho scelto di terminare la mia vita in libertà - racconta - in sella ad una bici e con il sacco a pelo». L.SCA.