CHIUDI
CHIUDI

04.05.2018

Il «mostro» del Garda è una montagna di rifiuti «Sui fondali c’era di tutto»

Il «mostro» Bennie è la mascottePlastica, rottami, pneumatici e  biciclette ripescati sul lungolago
Il «mostro» Bennie è la mascottePlastica, rottami, pneumatici e biciclette ripescati sul lungolago

Bottiglie di vetro, recipienti in ferro, bidoni, buste e vaschette di plastica, cartelli stradali, ingombranti di ogni genere e persino una bicicletta. MA QUALE BENNIE, il vero mostro del lago si aggira in superficie e non tra i fondali del Garda. Sono bastate un paio d’ore in acqua nel golfo di Maderno di una ventina di sommozzatori della Leonessa Brescia, Dna (Divertiamoci Negli Abissi) e attivisti di Sea Shepherd bresciani per riportare in superficie ogni nefandezza. «Con un pallone di sollevamento - osserva una sommozzatrice – abbiamo recuperato gli oggetti più pesanti, anche se c’è molto altro sotto il fango. L’auspicio è che il materiale riportato a galla sensibilizzi sulla protezione dell’ecosistema lacustre». L’INIZIATIVA patrocinata dall’amministrazione comunale è stata organizzata dalla Deep Explorer, la onlus di ricerche subacquee profonde di Angelo Modina in collaborazione con Sea Shepherd. «Lo scopo è far conoscere il lago ai gardesani e sensibilizzare residenti e turisti al rispetto dei fondali - afferma Modina -. Solo così si può far capire quanto danno si crea abbandonando i rifiuti». Accanto all’infopoint di Sea Shepherd sorridevano, con un velo di malinconia, anche l’illustratrice gardonese Sara Bindella e l’accompagnatore turistico alto gardesano Thomas Brenner, promotori del lago attraverso le peripezie di Bennie. Sara ha realizzato una fiaba per bambini in distribuzione al bar della spiaggia del Casinò di Gardone e alla pensilina. L’obiettivo di Thomas è fare di Bennie la mascotte del lago, una figura di riferimento che rappresenti il territorio come avviene in Scozia con il lago di Loch Ness. «Nei giorni scorsi ho presentato il progetto in Provincia a Trento e vorrei fare lo stesso con Brescia e Verona».

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1