CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.02.2018

Il parco diventa una palestra con cyclette e «tapis roulant»

Tra le fronde dell’uliveto le attrezzature di una vera area fitness: è la nuova proposta di MadernoUn pannello-guida per «dosare» gli esercizi fisici da svolgere
Tra le fronde dell’uliveto le attrezzature di una vera area fitness: è la nuova proposta di MadernoUn pannello-guida per «dosare» gli esercizi fisici da svolgere

Luciano Scarpetta Per gli sportivi da divano non ci sono più alibi, soprattutto se abitano nei dintorni del promontorio di Toscolano Maderno. Qui infatti in un parco pubblico è disponibile l’area fitness dedicata alla remise en forme: si trova nell’area verde pubblica comunale in località Benella, a valle della strada Gardesana, fronte lago. DA QUESTA settimana nell’oliveto intitolato a Sergio Multish di Palmenberg (promotore della campagna rotariana per l’eradicazione della poliomelite nel mondo nonché imprenditore cartaio in Toscolano) è stata installata una stazione fitness «dinamica e conviviale», dotata di tutte le attrezzature per incrementare la resistenza allo sforzo. In pratica una palestra a cielo aperto a pochi metri dal lago sullo sfondo, che non guasta, del panorama offerto dal golfo di Maderno. Non male per chi desidera tonificarsi all’ombra delle piante d’olivo scaricando magari le scorie della giornata lavorativa o le calorie in eccesso. «Ideale - spiegano i promotori dal Municipio - anche o soprattutto per tutti coloro che fanno “riattivazione muscolare” prima di cimentarsi di corsa lungo la ciclopedonale che inizia il suo tracciato proprio accanto al cancello d’ingresso al parco». La «stazione endurance» è dotata di piattaforma centrale con vogatore, oltre a sbarre, cyclette e tapis roulant d’ordinanza. A fianco, per non farsi mancare davvero proprio nulla, ci sono dei pannelli segnaletici con stimolazione cardiaca e spiegazioni sulla durata e ripetizioni degli esercizi da compiere, come avere un vero trainer. «Ci sembrava il modo ideale per riqualificare questo parco, attivo già da qualche anno che necessitava della giusta spinta per renderlo ancora più funzionale con la ciclopedonale a due passi». Nota niente affatto marginale: è disponibile in rete l’app (ProludicSportApp) per incoraggiare gli utenti ad utilizzare al meglio le attrezzature attraverso video, seguire le sedute di allenamento personalizzate, seguire i progressi e, perché no, sfidare gli amici. •

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1