CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.01.2018

L’orgoglio della voga in piedi Il Garda ha la «schiena dritta»

Agonismo, tradizione e  goliardia al Palio remiero: la coppia Bignotti-Rosina ha gareggiato in costumeLe premiazioni finali con gli equipaggi arrivati anche dal Veneto
Agonismo, tradizione e goliardia al Palio remiero: la coppia Bignotti-Rosina ha gareggiato in costumeLe premiazioni finali con gli equipaggi arrivati anche dal Veneto

Luciano Scarpetta Anche nella ventunesima edizione del Palio remiero della Befana, disputato ieri pomeriggio sulle acque del lido di Maderno, la coppia Caldana-Melotti si è aggiudicata il trofeo lasciando agli avversari solo il carbone. Ma il vero vincitore è l’orgoglio degli armi gardesani, la secolare tradizione della voga in piedi, oggi più viva che mai. Ieri all’appello hanno risposto equipaggi provenienti anche dalla sponda veronese (Garda, Lazise e Peschiera) trasformando la competizione in una sorta di derby tra le due rive del lago. LE BATTERIE a eliminazione si sono svolte su imbarcazioni Vip (voga in piedi) con la formula dell’inseguimento tra le boe, sulla falsariga delle competizioni di ciclismo su pista. La finale ha visto ai nastri di partenza l’incitatissimo equipaggio locale della Remiera composto da Maurizio Bignotti e Paolo Rosina, alias Babbo Natale e la Befana. Nulla hanno potuto però contro i super favoriti Caldana e Melotti, già tricolori a Montisola nel 2016 nel campionato di categoria. «È andata come doveva andare - commenta divertito il presidente della Remiera Paolo Rosina -: loro sono i più forti, tanto valeva prenderla con filosofia». Esauriti i festeggiamenti, la pausa invernale sarà dedicata alle attività promozionali della voga alla veneta, dragonboat e canoa, «esperienze sportive gratuite in compagnia di istruttori - spiega Rosina - e non corsi veri e propri, propedeutici all’avviamento sportivo della voga». Poi da marzo la stagione entrerà nel vivo recuperando il «St. Martin dragonboat festival» di novembre, annullato per maltempo: «Sarà abbinato alle tradizionali gare rosa degli equipaggi femminili della festa della donna. Il 6 maggio - annuncia Rosina - anticiperemo di una settimana (da domenica 13 al 6) la Gardalonga, chiudendo la stagione a novembre con il St. Martin dragonboat». La stagione agonistica si annuncia brillante e più partecipata che mai. Occhi puntati su Maikol Maffei e Gianluca Spagnoli, terzi nel 2017 al campionato italiano Vip: hanno tutto per riconfermarsi ai vertici di specialità. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1