Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 23 ottobre 2017

«No alla passerella
sull’antica darsena»
Esposto al ministro

I lavori contestati a Maderno (BATCH)

«Intervenga il ministro Franceschini per salvare l’antica darsena di Toscolano Maderno». Questo l’appello della deputata Tatiana Basilio del Movimento 5 stelle, insieme a con i colleghi Cominardi e Alberti, dopo la presentazione di una interrogazione parlamentare diretta al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini. Sotto accusa la decisione dell’Autorità di Bacino del Garda, d’accordo con il Comune, di realizzare una passerella in cemento e acciaio sul lungolago di Maderno, in collegamento col parcheggio di piazzale Roma.

«La centenaria darsena nel golfo di Maderno - scrive Basilio - costituisce per il suo valore storico, architettonico e paesaggistico un bene di notevole valore in zona sottoposta a vincolo ambientale fino dal 1955. Non riusciamo quindi a capire quali siano le ragioni della decisione di progettare una passerella a copertura della darsena».

Il nuovo tratto di passerella a lago del costo di 400mila euro, era stato messo sotto la lente a inizio anno anche dagli attivisti locali del Movimento, con un esposto alla Soprintendenza che era stato rigettato. E infatti: «Ancora più grave - commenta la deputata Tatiana Basilio - appare il parere della Soprintendenza secondo cui il valore artistico della darsena sarebbe stato già di per sé snaturato da una serie di interventi succedutisi negli anni, legittimando di fatto l’impatto ambientale della nuova opera».

I lavori di realizzazione della passerella sono fermi da marzo per problemi tecnici che hanno imposto modifiche progettuali. L.SCA.