CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.10.2017

Stop al Mose di Campione
Lavori ancora paralizzati
per la «diga intelligente»

Lavori fermi al «Mose» di Campione: tutta colpa di un errore tecnico
Lavori fermi al «Mose» di Campione: tutta colpa di un errore tecnico

Sarà necessario pazientare ancora un po’, anzi un bel po’, prima di vedere realizzato il cosiddetto «Mose» di Campione, la diga mobile e «intelligente» che proteggerà dalle onde lo specchio d’acqua antistante il centro velico federale di Univela su un fronte lineare di 80 metri. Un’idea abbastanza simile al Mose originale, quello di Venezia, ideato per farmare l’acqua alta.

Quanto dureràl’attesa? «Probabilmente ancora qualche mese - conferma il sindaco di Tremosine Battista Girardi - ma in ogni caso per l’inizio della prossima stagione che generalmente coincide con il periodo pasquale, sarà tutto pronto, collaudi compresi».

I LAVORI dell’imponente barriera frangiflutti, una diga mobile lunga 80 metri, ancorata al fondo e capace di alzarsi e abbassarsi in base al moto ondoso, erano stati bruscamente interrotti sul nascere nella scorsa primavera per un banale, ma purtroppo fondamentale imprevisto: un errore di misurazione dei fondali.

«Le misurazioni effettuate in precedenza nel 2013, non dalla ditta incaricata ora dai lavori ma da un’altra impresa - spiega il primo cittadino - si sono rivelate difformi con l’attuale situazione del fondale. Di conseguenza i pali realizzati nei mesi precedenti per la posa erano più corti del necessario di circa 4 metri».

TUTTO BLOCCATO quindi in attesa di nuove stime dei fondali. «Eseguiti i rilievi batimetrici - continua il sindaco Girardi - ora si stanno approntando in cantiere le modifiche necessarie ai pali destinati al fissaggio della barriera modulare».

Il costo complessivo dell’opera, ricordiamo, è di 2 milioni di euro, seconda fase del progetto Univela da 6 milioni e 716 mila euro, di cui 4 milioni e 716 mila già utilizzati per la realizzazione dell’esistente struttura ricettiva «Campione sailing village».

Non rimangono invece al palo i lavori al «Muretto» di Maderno per il tratto di passerella destinato a collegare il litorale con il parcheggio: interrotti in primavera per difficoltà analoghe a causa della difficoltà di penetrazione delle bricole nel fondale roccioso, i lavori sono ripresi in questi giorni. L.SCA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1