CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.11.2014

Borgosatollo e altri 7 paesi in pre-allarme sui cantieri

Il Comune di Borgosatollo
Il Comune di Borgosatollo

Non solo i colli morenici del Garda e la sottostante fascia «pedemontana» tra Montichiari e Calcinato, ma anche l'hinterland cittadino prende posizione sull'impatto della Tav Brescia-Verona.
Ieri sera a Poncarale si sono riuniti i sindaci della zona, con l'intento di cooperare, per inviare osservazioni coordinate al progetto definitivo.
Spiega il sindaco di Borgosatollo, Giacomo Marniga: «Con altri sette Comuni della zona intendiamo collaborare a questo scopo: ognuno invierà le proprie osservazioni, ma è meglio farlo in modo coordinato».
NON DEVE STUPIRE che anche Borgosatollo, un Comune non attraversato dal tracciato ferroviario, abbia sentito la necessità di essere della partita: «Sul nostro territorio - spiega infatti Marniga - sono previste 4 aree logistiche funzionali ai lavori della Tav, oltre al passaggio di una strada di cantiere. Un sacrificio senz'altro minore, in termini di suolo consumato, rispetto a tanti altri Comuni. Ma sono comunque interventi con impatti e interferenze da considerare con attenzione». Questioni che l'altra sera sono state affrontate con i cittadini inun'assemblea pubblica.
Parrebbe, così si evince dalle carte di Italferr, che una delle quattro aree di cantiere sia stata collocata sopra il fiume Garza, al confine con Castenedolo: «Sicuramente un'area molto sensibile dal punto di vista delle possibili criticità ambientali: non conosciamo con precisione il tipo di attività e di materiali che si prevede di collocare su quest'area, ma il cantiere logistico su un corso d'acqua sarà sicuramente oggetto di osservazione da parte nostra».
Con ben altro interesse si guarda invece alla strada di cantiere prevista tra la rotonda di Capodimonte a Castenedolo e la rotonda del cimitero di Borgosatollo: «Una strada che in prospettiva - fa notare Marniga - potrà tornare utile, per collegare le zone industriali dei due Comuni e favorire l'accesso dei mezzi pesanti alla Corda molle».V.R.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1