Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 17 ottobre 2017

L’opposizione stringe
i ranghi e va all’attacco

L’opposizione in Consiglio comunale a Botticino stringe i ranghi e promuove per questa sera un’assemblea pubblica (ore 20,30 Sala Carini) indetta dalle liste «Per cambiare Botticino» e «Laboratorio Civico per Botticino». Un occasione per incontare la popolazione e raccogliere critiche e suggerimenti, spiegano i promotori, ma soprattutto una valutazione dell’attività amministrativa della giunta di centrosinistra guidata da Donatella Marchese. «Abbiamo cercato sin da subito di entrare nel merito delle varie questioni cercando di fare proposte utili e ponendo il nostro punto di vista ogni qualvolta fosse necessario - lamentano le opposizioni - senza trovare però la giusta considerazione.

Numerosi i temi al centro dell’assemblea, a cominciare dagli interrogativi riguardo alle concessione delle cave scadute nel 2014, la questione idrogeologica con la messa in sicurezza dei massi del Monte Maddalena, le esondazioni in località Molinetto, il bilancio comunale e la tenuta dei conti.