CHIUDI
CHIUDI

10.11.2018

La pulizia dei canali scongiura esondazioni

Il Comune ha provveduto alla pulizia di canali e canalette
Il Comune ha provveduto alla pulizia di canali e canalette

La prevenzione del rischio idrogeologico a Botticino ha puntato su qualifica e miglioramento dei canali «Longhetta» e «Gas» e delle canalette in località «Case Oprandi» a San Gallo. Nei mesi scorsi si è proceduto alla messa in sicurezza con la rimozione di rovi, arbusti e rami secchi e con la pulizia di residui terrosi dal fondo delle canalette in località «Case Oprandi» a San Gallo. L’intervento è stato fondamentale per garantire il normale deflusso dell’acqua in un’area oggetto in passato di frane e smottamenti e oggi costantemente monitorata. A causa delle pendenze e dei dislivelli dei luoghi, i lavori sono proseguiti per quattro giorni e sono stati realizzati prevalentemente a mano da personale specializzato. Per quanto riguarda i canali «Longhetta» e «Gas», in località Molino Prati, i lavori di pulizia e di asportazione del residuo terroso hanno interessato l’alveo di due arterie di scolo fondamentali per il deflusso a valle delle acque piovane e sono stati effettuati con l’ausilio di specifici mezzi meccanici. Paolo Rabaioli, assessore ai Lavori Pubblici, ed Elena Maccaferri, assessore alla Protezione civile, hanno sottolineato l’importanza dei lavori effettuati, ribadendo l’impegno dell’amministrazione nel proseguire con l’opera di miglioramento dello stato dei canali. Queste ultime operazioni vanno ad aggiungersi a quelle effettuati negli ultimi anni, in attesa di iniziare i lavori previsti dal progetto più importante, finanziato con i 2,2 milioni che la Regione Lombardia ha concesso ai Comuni di Botticino e Rezzato per gli interventi di mitigazione dei fenomeni di allagamento indotti dal torrente «Rino-Musia».

G.MAF.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1