CHIUDI
CHIUDI

05.01.2019

Senso unico da Mattina e Sera ciclisti e pedoni divisi dalle auto

Il cantiere per la costruzione della ciclabile ormai concluso
Il cantiere per la costruzione della ciclabile ormai concluso

Ultimati in via Tito Speri a Botticino i lavori per la realizzazione di un percorso ciclabile misto sul tratto compreso tra la Trattoria Cave fino all'incrocio con via Misiolino. Il collegamento tra le frazioni di Sera e di Mattina per i pedoni e i ciclisti è stato reso più sicuro con la realizzazione di un percorso protetto dedicato, separato dalla sede stradale carrabile che è diventata invece a senso unico. «L'INTENTO di questa modifica alla viabilità è quello di perseguire una maggior sicurezza per pedoni e ciclisti ed incrementare la mobilità sostenibile, intervenendo sulla carreggiata esistente che non aveva le dimensioni adeguate per mantenere il doppio senso unitamente alla ciclo-pedonale in sede esclusiva, espressamente richiesta dal bando per l'ottenimento del finanziamento regionale - spiega il sindaco Donatella Marchese - questo comporta un piccolo sacrificio per gli automobilisti che dovranno solo percorrere poche centinaia di metri in più, a fronte di una maggior salvaguardia della sicurezza di pedoni e ciclisti». L'immissione in rotatoria su via Molini migliora comunque anche il transito degli automobilisti. Si è messo in sicurezza il collegamento più diretto e centrale fra Sera e Mattina, già oggi utilizzato essendo il più breve soprattutto dai pedoni, con l'obiettivo di incentivarne l'uso da parte dei ciclisti, per incrementare il ricorso alla bicicletta come mezzo di trasporto e di limitare la velocità degli automobilisti. Per realizzare i lavori il Comune ha ricevuto un finanziamento regionale a fondo perduto del 50%, sul totale dell’investimento di circa 100mila euro. «Questo è un primo intervento a cui poi si aggiungerà un progetto ben più ampio di mobilità sostenibile, il Progetto Miles (Mobilità integrata come leva educativa alla Sostenibilità) - aggiunge il vicesindaco Paolo Rabaioli - a cui come Comune abbiamo aderito, insieme ad altri tra cui Brescia come capofila, e per il quale abbiamo ottenuto un finanziamento per realizzare una serie di interventi di miglioramento della mobilità ciclo-pedonale, come ad esempio l'estensione del marciapiede di via Mazzini, e anche educativi e culturali, al fine di promuovere una mobilità sostenibile per gli spostamenti quotidiani, per migliorare la qualità della vita e dell'ambiente, come richiesto anche dai cittadini attenti a questo tema e soprattutto dai più piccoli». •

Greta Maffei
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1