CHIUDI
CHIUDI

19.02.2019

Da Molinetto a Ciliverghe la rete fognaria accelera

Il nuovo depuratore di Molinetto-Ciliverghe   prende sempre più forma
Il nuovo depuratore di Molinetto-Ciliverghe prende sempre più forma

Il potenziamento della rete fognaria e del depuratore di Ciliverghe-Molinetto è dietro l’angolo. Il progetto è al vaglio della Provincia che si è impegnata a rilasciare entro un mese la valutazione sul piano di A2A. L’OBIETTIVO è adeguare l’impianto alle accresciute necessità dei residenti. L’operazione, che prevede anche la posa di un nuovo tratto di fognatura, è stata pianificata dopo le ricognizioni dei tecnici di A2A che hanno riscontrato come il vecchio impianto costruito negli Ottanta presenta delle problematiche. In particolare in occasione di forti piogge si mescolano acque nere e bianche. IL COLLEGAMENTO al nuovo impianto avverrà attraverso la posa di un tratto di fognatura, mentre lo scarico del refluo depurato avverrà nello stesso canale dell’attuale impianto, ovvero la roggia Mazzanesca Bettole a Mattina che fa parte del reticolo idrico minore di competenza del consorzio di bonifica del Chiese. I fanghi di depurazione dovranno essere smaltiti in discarica. Questi rifiuti, però, prima di essere allontanati verranno temporaneamente stoccati in contenitori chiusi o coperti, posizionati su superfici impermeabili. A MAZZANO SONO OPERATIVI due depuratori: il primo a nord serve il capoluogo, l'altro a sud smaltisce le acque nere di Ciliverghe che quella di Molinetto. Infine A2A ha tenuto a ribadire che dal punto di vista ambientale non ci sarà alcun rischio, in quanto «l’area risulta circondata da lotti agricoli e da una discarica dismessa, mentre non ci sono zone residenziali nelle immediate vicinanze».

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1