CHIUDI
CHIUDI

22.12.2018

La Provincia vende ma ci vorrebbe Totò

Forse il solo Totò a questo punto riuscirebbe nell’ar- dua impresa di vendere gli immobili che la Provincia ormai con regolare costanza, e uguale delusione, mette sul mercato per racimolare qualche risorsa. Ma il palazzo di Tebaldo Brusato, sede dei Lavori pubblici, non è la fontana di Trevi, e all’orizzonte manca ancora il facoltoso compratore. Anche perché il Broletto tiene ferma la bella richiesta di 6,5 milioni di euro. Nell’elenco dei beni da dismettere c’è inoltre un appartamento in centro, corso Zanardelli, per la modica cifra di 875mila euro, un immobile a Collio per poche decine di migliaia di euro e altri beni. In totale 8 milioni di euro. Che poi come nel gioco delle tre carte sono sempre quelli, entrano ed escono da ogni bilancio solo sulla carta. Rimane che la dismissione del patrimonio pubblico continua a fare i conti senza l’oste, ovvero i compratori. E allora pure Totò batterebbe in ritirata.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1