Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
martedì, 21 novembre 2017

Natale, la corsa
al regalo
scatta in anticipo

Non è mai troppo presto per andare a caccia del regalo giusto da mettere sotto l’albero. E anche quest’anno lo shopping dell’Avvento gioca d’anticipo. Dalla Franciacorta alla Bassa, dal Garda alle Valli si moltiplicano i Mercatini di Natale. Ispirate alla tradizione alto atesina, le classiche bancarelle o le casette di legno più caratteristiche, offrono prodotti tipici dell’artigianato e della gastronomia locale. Aspettando il ponte dell’Immacolata, che vedrà l’apertura della maggior parte di mercatini in tutta la provincia, c’è anche chi ha deciso di anticipare l’appuntamento al prossimo week-end. È il caso di Leno, che domenica 19 chiamerà tutti a raccolta nella «Magia dell’attesa» con i suoi mercatini all’insegna della solidarietà, cori gospel e spettacoli di giocoleria per bambini.

Numerosi i paesi che, approfittando di sagre e fiere, organizzano in abbinata i mercatini natalizi: a Carpenedolo si fa affidamento sulla Fiera del Torrone, dall’8 al 10 dicembre, a Fiesse si guarda con fiducia alla Sagra del Pursel del 25 e 26 novembre, mentre i mercatini di Bienno profumano di cioccolato in occasione del ChocoFest (8-10 dicembre).

IN VALCAMONICA, a Ceto sarà la rievocazione storica del 1617 a fare da sfondo ai mercatini nelle contrade. Avranno invece una cornice «imperiale» quelli di Valvestino, in programma il 19 novembre. È atteso come un «festival dei sapori, delle tradizioni e delle tipicità» l’appuntamento di Iseo con «Natale con gusto». Darfo, che come in passato propone i Mercatini di Natale nel centro storico e al castello Federici di Gorzone, quest’anno introduce anche il «Lago Moro in Christmas», in località Capo di Lago, dove verranno allestiti gli stand degli hobbisti e dei commercianti. Incontri «ravvicinati» con Santa Lucia o Babbo Natale sono assicurati quasi ovunque, dalla Bassa alle Valli, mentre sono numerosi gli appuntamenti musicali, dei cori gospel in particolare. E mentre Ome «promette» 150 bancarelle con prodotti natalizi, Montisola risponde con la «sfilata d’inverno» in programma il 17 dicembre a Peschiera Maraglio, con Frozen e altri personaggi fiabeschi, mentre a Esine è in programma, nello stesso giorno, la prima camminata non competitiva «Running in Christmas» con partenza dal centro storico del paese.

Si va a caccia del regalo più originale anche nelle antiche corti: succede a Idro, il 16 dicembre, con «Cortili in festa», o a Pezzaze, dove sono state programmate ben tre giornate di mercatini distribuiti nelle frazioni: il 9 dicembre a Mondaro, il 23 a Lavone e infine il 6 gennaio a Stravegnino.