Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 16 dicembre 2018
Paitone, giornata in rosa con il mito Sara Simeoni | Hinterland

Paitone, giornata
in rosa con il mito
Sara Simeoni

Sara Simeoni ospite a Paitone nell’ambito di «Donne per le donne» (BATCH)

L’abbraccio di Paitone alla campionessa olimpica Sara Simeoni: quasi trecento ragazzi l’hanno accolta nella Sala della cultura in occasione della giornata inaugurale della rassegna «Donne per le Donne», quest’anno alla quarta edizione e in scena fino alla fine di marzo in sette Comuni della Valsabbia e dell’hinterland. C’erano i bambini delle elementari di Paitone, i ragazzi delle medie arrivati da Prevalle, Serle, Nuvolera e altri ancora: applausi e commozione in memoria di quegli anni formidabili, il record del mondo del 1978 (tra l’altro a Brescia, al campo Morosini) imbattuto fino al 1982, l’oro olimpico di Mosca nel 1980, gli argenti a Montreal e Los Angeles. Pillole di saggezza da una campionessa in pensione: l’attività sportiva come «una necessità, anche per la nostra salute», lo sport occasione unica «per migliorarsi, per credere in sé stessi e impegnarsi», sempre fedeli al motto che l’importante non è vincere, ma partecipare, «e comunque vada dopo stringersi la mano, e amici come prima». FOTO DI GRUPPO e scatti rubati, una coppa gigante consegnata proprio dai bambini, le medaglie ammirate dai ragazzi come veri cimeli. Un buonissimo inizio: come detto, «Donne per le Donne» continua fino al 25 marzo. I prossimi appuntamenti: un pigiama party domani sera in biblioteca a Nuvolera, venerdì, sempre in biblioteca e sempre a Nuvolera, la presentazione del libro «Malcontente».