Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 17 agosto 2018

Per la casa di riposo è tempo di restyling

Le nuove stanze allestite all’interno della casa di riposo di Concesio (BATCH)

Marco Benasseni Natale è arrivato anche alla casa di riposo di Concesio. Con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita degli ospiti, nel mese di dicembre si sono conclusi i lavori di ampliamento di 4 camere, mentre il nuovo anno inizierà con la sistemazione di altre 2 stanze, secondo uno schema che ha trovato piena soddisfazione da parte di tutti. «I LAVORI hanno comportato l’ampliamento delle camere, senza aggiunta di ulteriori posti letto - spiega il direttore Silvano Corli - in modo da ottenere ambienti spaziosi con un elevato comfort». È stata posta particolare attenzione all’impianto di illuminazione, ai colori delle pareti e del soffitto e alla pavimentazione. Le camere sono state dotate di aria condizionata e di nuovi arredi, con letti moderni in grado di rispondere alle particolari esigenze degli ospiti. Ci sono poi il televisore, tende frangisole e un impianto a soffitto per il sollevamento di persone con gravi limitazioni di movimento. «Questo è un sistema - precisa Corli - che offre soluzioni efficaci per la gestione di alcuni ospiti. L’ausilio garantisce la massima sicurezza per il sollevamento, la rotazione e il riposizionamento, il trasferimento dal letto alla carrozzina e la deambulazione». L’intervento ha richiesto un investimento di 130mila euro: 96mila messi a disposizione dal Comune, 32 dall’Azienda speciale del Comune che gestisce anche il centro diurno, la comunità alloggio e il servizio di assistenza domiciliare. «Per ampliare le camere è stato recuperato un terrazzo - aggiunge il presidente dell’Azienda speciale Ignazio Pau - Le esigenze degli ospiti sono cambiate rispetto al passato: non sempre sono autosufficienti, e abbiamo quindi preferito ottimizzare e valorizzare gli spazi». Sono 49 gli ospiti della Rsa, 15 gli utenti del centro diurno. Nelle prossime settimane sono previsti anche la ristrutturazione del bagno attrezzato e il rinnovo degli ascensori. • © RIPRODUZIONE RISERVATA