CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.10.2017

Evacuate scuole e biblioteca
ma sarà soltanto per finta

In materia di emergenze, Rezzato sceglie la strada della prevenzione. Dopo che i recenti eventi del Centro Italia hanno evidenziato l'importanza della preparazione del personale d'intervento, alla luce anche del fatto che Rezzato è un Comune a rischio sul fronte idrogeologico - complice il torrente Rino che attraversa il centro storico di Virle - l'Amministrazione comunale in collaborazione con il gruppo di Protezione civile «Monte Regogna» ha deciso di organizzare per la prima volta una tre giorni di esercitazioni su vasta scala per testare sul terreno un piano d'intervento in caso di emergenza.

L'iniziativa, che vede coinvolte diverse realtà territoriali, dal Cosp Mazzano al Ccv di Brescia fino a Provincia e Regione, arriva al termine di un percorso di stretta collaborazione tra Comune e Protezione civile che ha portato tra l'altro anche alla distribuzione a tutti i rezzatesi di un pieghevole contenente le indicazioni da seguire in caso di emergenza.

Le esercitazioni che si svolgeranno il prossimo weekend a partire da venerdì prevedono il coinvolgimento di alcune strutture pubbliche del paese, tra cui la Casa di riposo, alcune scuole elementari e la biblioteca. Strutture che tra venerdì e sabato saranno evacuate per simulare la gestione di un'emergenza in caso di calamità naturale. Nella giornata di domenica, invece, sarà simulato un allarme incendio sul monte Regogna.

Durante tutti e tre i giorni, presidiato giorno e notte, sarà allestito un vero e proprio campo base nell'area feste di via Milano. I numeri dell'iniziativa sono inediti per Rezzato: saranno coinvolti circa 15 gruppi di Protezione civile provenienti da tutta la provincia per un totale di circa 150 volontari impegnati. «Il gruppo di Protezione civile è cresciuto molto in questi anni - ha dichiarato il sindaco Davide Giacomini - l'obiettivo è quello di coinvolgere anche tutto il personale delle strutture pubbliche perché per gestire al meglio un'emergenza è fondamentale fare esperienza».L.REB.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1