Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 17 novembre 2018

Un morto nello
schianto del
suv impazzito

Un veicolo fuori controllo è una macchina potenzialmente mortale: una drammatica realtà che ha preso corpo ieri in uno snodo chiave della viabilità bresciana; tra lo svincolo della 45 bis e la ex statale 11 sul territorio di Rezzato. L’incidente dalle conseguenze fatali è avvenuto attorno alle 13.30, e ha avuto come protagonista principale un anziano di Erbusco che, alla luce della dinamica dello schianto, potrebbe essere stato colpito da un malore; oppure da un colpo di sonno. IMBOCCATA una traiettoria folle, il suo fuoristrada si è spostato contro un camion che arrivava dalla direzione opposta è lo ha centrato. L’urto è avvenuto di striscio, ma è stato sufficiente a provocare il ribaltamento del mezzo più piccolo e il decesso immediato del 77enne che si trovava alla guida. Al volante c’era Mario Moretti: stava viaggiando in direzione di Brescia in compagnia della figlia, e subito dopo lo svincolo ha appunto improvvisamente perso il controllo del veicolo trovandosi davanti un muro: un mezzo pesante che stava trasportando ghiaia e che era diretto a Mazzano. Purtroppo il conducente del camion non ha fatto in tempo neppure a tentare di evitare il suv impazzito. I soccorsi sono arrivati via tangenziale Sud nell’arco di pochi minuti, giusto in tempo per dribblare la code che si sono formate, e a estrarre il corpo ormai senza vita di Moretti dalle lamiere è stata una squadra dei vigili del fuoco di Brescia: i militi hanno dovuto squarciare il tetto del mezzo per estrarre la salma, ma soprattutto per liberare la figlia 50enne della vittima, uscita fortunatamente indenne, a parte ovviamente il terribile choc, dal violento impatto. La donna è stata trasportata per accertamenti all’ospedale civile di Brescia, mentre il camionista, un 62enne rimasto invece ferito, è stato trasferito alla Poliambulanza. Sul posto per rilevare l’incidente e gestire il traffico sono intervenute due pattuglie della polizia stradale di Desenzano e un equipaggio della polizia locale di Rezzato. Il tratto stradale è rimasto chiuso per tre ore e si sono create code chilometriche. •