Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 16 novembre 2018

Finanziamento del welfare In bilancio oltre un milione

Un piano socio-assistenziale da 1 milione e 200mila euro. A Roncadelle è stato approvato durante la seduta di Consiglio comunale il piano relativo al triennio 2017-19 che sostanzialmente conferma tutti i servizi di assistenza socio-sanitaria che il Comune già offre. Le spese dei servizi garantiti dal nuovo piano sono simili a quelle del precedente, anche se va sottolineato come l’amministrazione roncadellese abbia dovuto incrementare alcune cifre, visti l’aumento di fruitori di assistenza ad personam e l’aumento di minori seguiti dai Servizi sociali per situazioni di disagio. Nella documentazione redatta per la formulazione del piano, è interessante notare i dati sulle nascite da genitori residenti a Roncadelle; allo scorso 31 ottobre, i nati nel 2017 sono stati 71. Un dato in linea con quanto fatto registrare negli ultimi tre anni, ma che conferma un costante calo dopo il picco di 123 nati nel 2008 (valore record degli ultimi 25 anni). Altrettanto interessante è notare che ben il 39,4% dei nati roncadellesi nel 2017 è nato da genitori stranieri, dato di poco inferiore al record del 40% registrato nel 2013 e che conferma Roncadelle come una importante realtà interculturale. • F.GAV.