Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
sabato, 20 ottobre 2018

Il calcio nel mirino:
ennesimo assalto
dei ladri devastatori

La recinzione tagliata per entrare nel centro sportivo

Non erano passati neppure due mesi dall’ultimo dispiacere quando, ieri, la società Roncadelle calcio ha dovuto fare i conti con le conseguenze dell’ennesimo furto nella propria sede di via Di Vittorio. Nella notte tra lunedì e martedì si è verificato l’ottavo assalto degli ultimi 3 anni.

Rispetto all’ultimo episodio il valore totale della merce rubata è meno significativo (circa mille euro di materiale sparito), ma sembra che stavolta i responsabili del raid abbiano voluto lasciare un segno diverso scassando le porte di quasi tutta la sede e lasciando pure segni di deiezioni sulle porte dei bagni. Il bottino è stato invece rappresentato dal soffiatore, dal tester e da altri accessori per la manutenzione del campo; con in più alcune divise e giubbotti.

I ladri sono entrati tagliando la rete che separa una zona del centro sportivo dal parco del Castello, e ieri l’amministrazione comunale ha confermato che entro un mese la struttura sarà dotata di nuove porte anti scasso. F.GAV.