Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
domenica, 19 novembre 2017

Il calcio nel mirino:
ennesimo assalto
dei ladri devastatori

La recinzione tagliata per entrare nel centro sportivo

Non erano passati neppure due mesi dall’ultimo dispiacere quando, ieri, la società Roncadelle calcio ha dovuto fare i conti con le conseguenze dell’ennesimo furto nella propria sede di via Di Vittorio. Nella notte tra lunedì e martedì si è verificato l’ottavo assalto degli ultimi 3 anni.

Rispetto all’ultimo episodio il valore totale della merce rubata è meno significativo (circa mille euro di materiale sparito), ma sembra che stavolta i responsabili del raid abbiano voluto lasciare un segno diverso scassando le porte di quasi tutta la sede e lasciando pure segni di deiezioni sulle porte dei bagni. Il bottino è stato invece rappresentato dal soffiatore, dal tester e da altri accessori per la manutenzione del campo; con in più alcune divise e giubbotti.

I ladri sono entrati tagliando la rete che separa una zona del centro sportivo dal parco del Castello, e ieri l’amministrazione comunale ha confermato che entro un mese la struttura sarà dotata di nuove porte anti scasso. F.GAV.