CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

17.06.2018

Il «ponte dei sospiri» mette in salvo i pedoni

Il ponte di Roncadelle fulcro del cantiere che sarà aperto domani
Il ponte di Roncadelle fulcro del cantiere che sarà aperto domani

L’estate di Roncadelle porterà oltre al caldo anche un ponte più sicuro per automobilisti e pedoni. Con l’alleggerimento del traffico coinciso con la fine delle scuole, da domani inizieranno i lavori attesi da tempo sul ponte di via Ghislandi: quello che scavalca l’autostrada A4 e collega il paese alla zona dei centri commerciali e agli innesti della tangenziale Sud. L’operazione per la quale il Comune ha investito 100 mila euro servirà soprattutto a rifare le barriere laterali di protezione ormai vecchie di una trentina d’anni e, come sottolineato da tempo dalla società Autostrade, non più a norma. Ma oltre a questo rifacimento il cantiere porterà un’altra novità importante in fatto di sicurezza: sul lato Est del ponte verrà costruito un passaggio pedonale largo poco più di un metro. UNA NOVITÀ non da poco, visto che tutti i giorni non mancano le persone che, forse non al corrente dell’esistenza del sottopassaggio pedonale già presente in via Fermi, decidono di incamminarsi pericolosamente ai bordi della carreggiata per raggiungere a piedi Le Rondinelle, la sala Bingo o il punto vendita Decathlon. Stando a quanto pianificato, le opere dovrebbero concludersi entro un mese e per tutta la durata sul manufatto sarà istituito il senso unico alternato. Ma l’intervento di via Ghislandi non è l’unica iniziativa importante. Oltre all’attuazione del piano asfalti (con lavori che in questo momento interessano tratti molto frequentati come le vie Marconi e Santa Giulia), a breve anche la caserma dei carabinieri in via Dalla Chiesa sarà interessata da ristrutturazioni dal costo complessivo di 50 mila euro: una spesa alla quale contribuisce anche il Comune di Castel Mella, l’altro paese «coperto» dall’attività della stazione roncadellese. •

F.GAV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1