CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.05.2016

Benedizione del Papa
ai «coscritti» del 1936

Papa Francesco con padre Gianni Mometti: sono «coscritti» del ’36
Papa Francesco con padre Gianni Mometti: sono «coscritti» del ’36

Padre Gianni Mometti, 80 anni, missionario franciacortino per decenni in Brasile tra i lebbrosi, ha avuto un’idea speciale: ha organizzato per domenica 28 maggio, al santuario di Adro, un ritrovo di tutti i «coscritti» del 1936, uomini e donne, per una benedizionee dal coscritto più amato: Papa Francesco, anche lui classe ’36.

Padre Gianni, che in America latina ha speso gran parte della vita con i lebbrosi e i contadini delle aree più povere del Brasile, il Papa lo ha conosciuto di persona e a anche concelebrato con lui.

«UN MESE dopo la sua elezione - racconta - ho avuto la grande opportunità di concelebrare a Roma la messa con Papa Francesco, che è il Papa degli ultimi, come i miei lebbrosi. È stata una grande emozione. Poi mi sono reso conto che siamo coscritti».

Don Gianni, che risiede a Cazzago, base logistica della sua Onlus, ha pensato come fare incontrare il Pontefice con i suoi coetanei franciacortini: «Tornando da Roma ho avuto l’idea di farlo incontrare con gli ottantenni della Franciacorta - ha spiegato -. Considerando le condizioni di molti mi è parso difficile portarli a Roma. La soluzione è arrivata con il Giubileo della Misericordia e la scelta del santuario di Adro come luogo per l’indulgenza. Grazie ad accordi con diverse persone il Papa ci invierà una benedizione speciale».

Padre Gianni con alcuni volontari ha così dato il via all’organizzazione di una domenica speciale: «Abbiamo invitato tutti i coscritti (e consorti) del 1936 al Santuario della Madonna della Neve di Adro per la cofraternizzazione con Papa Francesco, con un programma aperto dalla celebrazione eucaristica, con la benedizione del Papa in memoria di coscritti e genitori defunti per ottenere l’indulgenza, con un ritrovo conviviale a Passirano».

Il programma prevede nella mattinata il ritrovo sul sagrato del santuario, seguito alle 12 dalla celebrazione della messa. Alle il 13 pranzo, poi, musica bocce e briscola fino alle 18,30. Prenotazioni prima del 20 maggio telefonando al 347 1547310. G,C.C.

Giancarlo Chiari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1