CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.09.2016

La nuova «Casa della Luna»
rinasce con firma d’autore

Un progetto d’autore per cambiare la faccia della Luna. Il Lions Club «Adro e la Franza Curta» ha regalato all’associazione adrense, che dal 2003 opera sul territorio in sostegno alle persone con diagnosi di autismo e sindromi correlate, un restyling completo firmato dall’architetto e socio del club, Alberto Bonandrini. Si tratta di un progetto che trasformerà i locali di via Cairoli - concessi in comodato d’uso gratuito dal Comune per i prossimi 12 anni - in una sede nuova di zecca e in un centro diurno di assistenza e cura.

«IL NOSTRO CLUB ha preso a cuore la tematica dell’autismo organizzando sul territorio diversi service che in totale ammontano a circa 24 mila euro già erogati - sottolinea il presidente del Lions, Riccardo Bordogna -. L’ultimo step è stato quello di mettere a disposizione dell’associazione adrense il progetto di Bonandrini».

Verrà dunque ridisegnata, con una manutenzione straordinaria, la distribuzione dei locali dell’ex asilo in funzione delle attività sanitarie e assistenziali previste, ma anche una riqualificazione degli spazi in termini di adeguamento igienico-sanitario, efficienza energetica e conformità impiantistica.

«Il progetto della nuova Casa della Luna - spiega Bonandrini - si sviluppa su una superficie di 277 metri quadrati e prende le mosse dalle indicazioni espresse dalla direzione e dal personale medico della Luna onlus, allo scopo di ottenere locali idonei alle diverse attività terapeutiche previste: psicologia e terapia di gruppo, neuropsichiatria e psicopedagogia, logopedia, psicomotricità, sostegno alle famiglie e attività ricreative. Tutto questo - aggiunge l’architetto - ha comportato un riordino distributivo degli spazi dell’ex cucina, con la realizzazione di una grande reception destinata anche alle riunioni e alla ricreazione, un ufficio segreteria, cinque stanze per le terapie, una palestra, un piccolo office di servizio, bagni per il personale e per gli ospiti».

Per mettere a punto l’intervento progettato da Bonandrini saranno necessari circa 150 mila euro, che l’associazione Luna sta cercando di raggranellare tra amici e sostenitori.

Da domani a domenica, con l’organizzazione della Banda Puccini di Adro, sono in programma tre giorni di enogastronomia, animazione e musica nell’area feste del borgo franciacortino. Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto al progetto della nuova Casa della Luna.

Cinzia Reboni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1