Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
giovedì, 19 ottobre 2017

Madonna della Sgraffigna
devozioni, svago e cucina

La chiesetta della Sgraffigna (BATCH)

A Palazzolo debutta domani la sagra della Madonna della Sgraffigna, nell’area attrezzata all’incrocio di via Ticino con via San Pancrazio, di fronte alla chiesetta da cui l’evento più che secolare prende il nome: una tradizione nata sul sagrato della chiesa, al centro del primo nucleo abitato tra la frazione di San Pancrazio e Palazzolo. Fino a domenica nella chiesetta ottocentesca, restaurata con le entrate delle sagre, saranno celebrate le messe, alle 19, nel ricordo dell’antica devozione, all’origine della festa popolare del quartiere che si è sviluppato tra la ferrovia e la 469.

L’area attrezzata nel piccolo parco da domani a domenica ospiterà nella tensostruttura cucina, tavoli e servizio bar vicino alla pista da ballo, con le vie di accesso parate a festa. Il programma prevede domani dopo la messa l’apertura di bar e cucina e, dalle 20.30, danze e balli accompagnati da Rita & Guerrino e la ruota della fortuna negli intervalli. Sabato nella chiesetta messe alle 8.30 e alle 18.30 e nel parco la sera ruota della fortuna, pacchi a sorpresa e danze e balli con la band Articolo Uno. Domenica la sagra per l’arrivederci al 2017 apre la cucina alle 12.30 per lo spiedo (su prenotazione): poi alle 18 la messa solenne alla quale seguirà la processione che porterà la statua della Madonna nelle vie del quartiere, accompagnata dalla banda Città di Palazzolo. Alle 20.30, con la ripresa dei giochi e della cucina, l’orchestra «Luigi Del Panno» accompagnerà le ultime danze prima del gran finale alle 22.30 con l’estrazione della sottoscrizione a premi, e lo spettacolo pirotecnico, alle 23.30. G.C.C.