Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
giovedì, 20 settembre 2018

Note liete alla Romanini:
sarà una scuola d’infanzia
ad «indirizzo musicale»

Scuola d’infanzia a indirizzo musicale: ad Adro la prima in provincia

Scuola dell’infanzia a indirizzo musicale: una novità che «suona bene», una svolta storica, ma che guarda al futuro, per la scuola paritaria parrocchiale «Virginia Romanini» di Torbiato di Adro: oggi le «materne musicali» in Italia si contano sulle dita di una mano, e per la provincia di Brescia si tratta in assoluto del primo esempio. Al centro del progetto pedagogico ci sarà il canto, insieme all’approccio agli strumenti musicali, per cambiare volto, anzi per cambiare musica, in un’istituzione la cui fondazione risale addirittura al 1932 ad opera dell’allora parroco di Torbiato, don Giuseppe Ferrari con l’aiuto di tre suore della Sacra Famiglia di Comonte, e che oggi offre una scuola dell’infanzia e un asilo nido.

«DAL PROSSIMO anno - fa sapere Emanuela Massetti, docente di sezione della “Romanini” che dirige anche il Piccolo coro Primavera di Coccaglio - la nostra scuola passerà dal modello tradizionale a un modello a indirizzo musicale».

La coordinatrice dell’istituto Chiara Lancini ha infatti deciso: «Primi nella nostra provincia e tra i primissimi in Italia, adotteremo questo innovativo modello, che arriva dopo l’esperienza attuata in una scuola dell’infanzia paritaria di Torino. Il progetto parte dalla convinzione che la musica sia uno strumento indispensabile nella crescita globale dei bambini favorendo la socializzazione e la creatività e sviluppando numerose abilità come, in particolare, la memoria e la concentrazione».

LA «ROMANINI», che ha educato intere generazioni di adrensi e franciacortini e che attualmente conta 61 alunni, sta impegnando molte risorse per sviluppare questo progetto, che coinvolgerà personale sia interno, come la stessa Massetti, che è diplomata in canto al Conservatorio di Brescia, che esterno

Chi volesse conoscere meglio questa inedita proposta didattica potrà partecipare alla presentazione ufficiale durante l’open-day previsto sabato 25 novembre alle 16 alla sede della scuola, in una splendida casa colonica donata nel ‘48 dalla milanese Virginia Romanini, in via Dosso, in una tra le zone più belle della Franciacorta. P.TED.