Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 22 luglio 2018

Tangenzialina a ostacoli
Sala si mette di traverso

Il convento di Adro: tra i convocati all’audizione c’è anche il Priore (BATCH)

Un «siluro» alla rotatoria della cosiddetta tangenzialina di Adro arriva dal consigliere regionale bresciano Alessandro Sala, presidente della commissione Infrastrutture, che interviene a piedi uniti sulla questione convocando il «fronte del no» in audizione a Milano.

Lo comunica lo stesso Sala con una nota stampa diffusa ieri: «Considerata la mia contrarietà alla realizzazione della rotatoria, che sarebbe l’inizio della tangenzialina tra Torbiato e Nigoline, ho depositato la richiesta di audizione in commissione V, da me presieduta, del presidente del Consorzio Franciacorta Vittorio Moretti, del priore del Convento Madonna della Neve padre Giuseppe Furioni, del presidente fo Legambiente Franciacorta Silvio Parzanini e del Comitato 1519 Luigi Zanetti. Come cittadino e come consigliere regionale - spiega ancora Sala - l’impegno è di trovare una soluzione meno impattante sull’ambiente- Di cemento ce n’è a sufficienza, mentre il patrimonio ambientale è un valore che va tutelato».

L’audizione è programmata domani alle 15.