CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.05.2017

Bollicine di solidarietà
Dall’asta dei Franciacorta
una scuola ai terremotati

I produttori del Franciacorta con il  sindaco di Civitella del Tronto
I produttori del Franciacorta con il sindaco di Civitella del Tronto

Ai 27.350 euro raccolti nell’asta dei Franciacorta battuta a Milano da Sotheby’s Italia, il consorzio del Franciacorta aggiungerà un euro per ogni biglietto di ingresso venduto al Festival del Franciacorta 2017, per aiutare le comunità terremotate dell’Italia centrale.

LA SOMMA contribuirà a ricostruire la materna del Centro di Civitella del Tronto e acquistare giochi e sussidi della materna di Borrano, frequentata quest’anno dai bimbi, che hanno lasciato la loro scuola, dichiarata inagibile dopo il sisma.

Vittorio Moretti, presidente del consorzio Franciacorta che aveva lanciato l’idea dell’asta di pregiate bottiglie per finanziare la ricostruzione di una struttura significativa di un comune colpito dal sisma, all’avvio dei lavori della nuova sede del consorzio ha dichiarato: «Sono orgoglioso del successo dell’asta battuta nel salone della triennale di Milano, grazie all’assoluto valore dei lotti, moltissimi vere rarità, e alla e partecipazione di esperti e collezionisti hanno reso eccezionale l’evento. Ringrazio amici e produttori del Consorzio per l’adesione all’iniziativa, che ci consente di contribuire a un progetto che ci sta a cuore e a cui continueremo a dedicare energia e passione. Il Consorzio, che sta facendo conoscere in tutto il mondo la Franciacorta attraverso il suo prodotto più noto, ha scelto proprio i suoi vini per aiutare un territorio legato alle sue tradizioni e alla sua terra come il nostro».

A MILANO la serata è stata introdotta dall’intervento di Cristina Di Pietro, sindaco di Civitella del Tronto, che ha raccontato angosce, disagi ma anche la voglia di ricominciare, ringraziando il consorzio.

Stefano Cerveni, chef franciacortino del Due Colombe, ha offerto l’aperitivo di benvenuto ai circa cento acquirenti presenti nel salone e gli auguri ai collezionisti collegati via Internet.

Sono stati battuti con successo magnum, jeroboam, riserve e collezioni speciali donati dai produttori che hanno permesso di raccogliere 27.350 euro, messi a disposizione del comune teramano. Moretti, prima della foto ricordo, ha precisato che la somma è destinata a aumentare con il contributo che giungerà dai visitatori del Festival che si terrà a Nigoline di Corte Franca. G.C.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1